Il FONDOTINTA adatto:

Consigli per esaltare la bellezza e il benessere della pelle del viso

Il fondotinta, come parte della beauty routine giornaliera, è uno dei prodotti più importanti del make-up. 

È un prodotto cosmetico che si prende cura non solo dell’aspetto estetico, ma proprio perché viene indossato sul nostro viso per molte ore al giorno, può proteggere la nostra pelle e contribuire al suo equilibrio nel tempo. La scelta del giusto fondotinta permette di rendere la pelle uniforme, minimizzando i difetti sia dovuti alle discromie nelle diverse zone del viso sia alle piccole imperfezioni. 

Ma come orientarsi nell’universo dei fondotinta in circolazione?

Possiamo considerare 3 livelli di scelta: la nuance più adatta a noi, il tipo di texture, e la composizione che meglio si adatta al nostro tipo di pelle.

il fondotinta perfetto by Lepo cosmetici

1. La giusta nuance

La scelta della nuance è per molte un momento critico, soprattutto quando si vogliono provare nuovi prodotti. Un primo consiglio è quello di preferire un test colore applicando e sfumando poco prodotto nella zona tra la mandibola e il collo (e non sul dorso della mano) e valutando l’uniformità con il resto della pelle del viso preferibilmente sotto la luce naturale. In questo modo eviterete quel fastidioso effetto di “stacco” tra il viso e il collo tipico di quando si sceglie una tonalità sbagliata. Se non si ha la possibilità di provare direttamente il fondotinta, acquistandolo online ad esempio, si può chiedere aiuto ai test che talvolta si trovano sui siti delle aziende cosmetiche i quali, attraverso poche semplici domande, ci assistono nella ricerca del prodotto più consono alle nostre esigenze.

Una volta individuata la nuance, il risultato è molto influenzato anche dall’applicazione. Che avvenga con accessori come pennelli, blender o anche solo con la punta delle dita, l’importante è fare attenzione che il fondotinta sia applicato in modo uniforme nei diversi punti del viso. Si consiglia di stenderlo partendo dal centro della fronte fino alle tempie e poi di ripartire dalla base del naso fino alle guance. Si può anche usare della cipria come finish per aiutare a fissare il fondotinta e prolungarne la durata.

2. La giusta texture

La texture è uno degli aspetti fondamentali di un fondotinta perché influisce sulla performance del prodotto e quindi sul risultato finale. Il punto di partenza è la nostra tipologia di pelle, sulla quale una particolare texture si adatta meglio di un’altra. 

Le texture fluide e leggere sono particolarmente indicate per le pelli secche o mature. In questi casi infatti il fondotinta non solo veicola colore e uniformità ma anche agenti idranti e nutrienti che aiutano a mantenere una pelle del viso elastica e dall’aspetto fresco.  Per approfondire questo argomento ti consigliamo anche la lettura dell’articolo: “Routine Antiage per la pelle del viso per mantenerla giovane più a lungo”.

Sulla pelle mista o grassa invece sono maggiormente consigliati i fondotinta cremosi o in mousse che evitano l’effetto “unto” e che in molti casi contengono anche elementi riequilibranti o sebo-assorbenti. In particolare, sulla pelle grassa, per tenere sotto controllo la lucidità è meglio optare per un fondotinta effetto matt.

Il fondotinta come segreto di bellezza deve risultare impalpabile e invisibile, con un effetto naturale e una coprenza leggera, come una seconda pelle.

crema e olio naturale lepo cosmetici

3. La composizione del fondotinta

Il fondotinta, essendo un elemento fondamentale della beauty routine quotidiana, è il prodotto che meglio si presta a veicolare elementi protettivi per la pelle del viso e a nutrirla giorno dopo giorno.

Le formulazioni di ultima generazione sono quelle che rispettano il film idrolipidico della pelle del viso soprattutto utilizzando ingredienti naturali, adatti anche alle pelli più sensibili. 

Il fondotinta fa da barriera tra la pelle del viso e gli agenti esterni e protegge dalle polveri sottili. Molti di essi vengono arricchiti con elementi nutrienti ed antietà, come, ad esempio, l’uso di oli preziosi o di complessi antiradicali liberi con Vitamina E, in grado di mantenere l’idratazione e facendo diventare il fondotinta un vero e proprio “curativo” antiossidante molto più performante di un solo prodotto di make-up. 

#TROVAILTUO​

Vuoi scoprire quale fondotinta è più indicato per il tuo particolare tipo di pelle? Segui il link e e ti consiglieremo il prodotto che esalta di più il tuo incarnato!

Ti potrebbe interessare anche ...

Item added to cart.
0 items - 0,00